mercoledì 11 luglio 2007

Biciclette Elettriche, Cycle Hero e Live Earth



Una nuova minaccia sta per manifestarsi sul nostro pianeta...

Fortunatamente, una nuova generazione di eroi è chiamata a combatterla.

Vedere il video sopra...

E' stato sconcertante vedere che il concerto Live Earth è stato sponsorizzato da case automobilistiche che sfornano mezzi alimentati a petrolio quindi produttori di CO2!!!

Perchè invece non trasmettono un paio di volte il video sopra (o simili) in tutte le televisioni??? Sicuramente l'ambiente ne trarrebbe più vantaggi...

Perchè non tolgono tutti quei blocchi che ci stanno sulle biciclette con motore elettrico?

Ricordo che attualmente possono circolare su strada solo quelle che si attivano con la pedalata, con una velocità massima di 25km/h (superata questa velocità il motore si disattiva) e con una potenza non superiore a 250W spesso non necessaria neanche a superare moderate salite.

Sapete cosa rischia un ciclista rispettoso dell'ambiente che gira con una bici appena fuori norma?

Ecco l'esempio che ho trovato nel comune di Pisa:

Sequestro amministrativo ai fini della confisca del veicolo per mancanza di certificato di circolazione (art. 97 commi 7 e 14 CDS, sanzione pecuniaria € 131,00);

Sequestro amministrativo ai fini della confisca del veicolo per mancanza di copertura assicurativa (art 193 commi 1 e 2 CDS, sanzione pecuniaria € 716,00);

Fermo amministrativo del veicolo per giorni 30 per mancanza della targa (art. 97 commi 8 e 14 CDS, sanzione pecuniaria € 65);

Sequestro amministrativo ai fini della confisca del veicolo se il conducente senza casco (art. 171 commi 1 – 2 – 3 CDS, sanzione pecuniaria € 68,00;

Fermo amministrativo del veicolo per giorni 60 se il conducente è minorenne senza patentino. Dal 1° ottobre 2005 anche se conducente maggiorenne senza patentino non possessore di patente di guida (art. 116 comma 13 bis CDS, sanzione pecuniaria € 516,00)

Quasi 1500 euro di multa e la confisca del mezzo ecologico senza fare praticamente nulla di male...complimenti! Strano che non ti sbattono pure in galera...

Guardate il video di questa Hybrid Bike...è praticamente l'evoluzione della bici a pedalata assistita ma naturalmente non possono circolare qui in Italia e non so in quanti altri paesi.



Trovo veramente assurdo che le bici elettriche devono avere una potenza limitata solo a 250W, noi con la pedalata ne possiamo erogare oltre 1000! Secondo me i limiti per una bicicletta elettrica dovrebbero essere prossimi a questi:

Potenza massima non superiore a 500W (erogabile anche quando non si pedala) che si riduce pian piano al superamento dei 35km/h (insomma se vuoi andare più veloce devi "faticare") .

In poche parole è come se ad un certo punto diventate fisicamente dei ciclisti professionisti quindi non vedo perché una cosa simile dovrebbe essere illegale...se Danilo Di Luca (vincitore dell'ultimo giro d'Italia) esce in bici di certo non viene multato di 1500 euro perchè nelle sue gambe ha dei motori troppo potenti...

Per rendersi conto di quanta energia bisogna sviluppare per andare a determinate velocità (con una bici da corsa quindi più leggera e decisamente più performante di una elettrica) potete consultare questa tabella molto interessante presente su Wikipedia.

Come potete vedere non mi sembra di richiedere nulla di pazzesco.

In questo modo si può andare bene anche nelle salite più ripide e non hanno la stessa potenza e velocità dei ciclomotori (che avranno bisogno di patente, casco, assicurazione ecc.ecc al contrario della bici elettrica).

Con simili normative sicuramente molte persone preferirebbero muoversi con la bicicletta invece che con un costoso, rumoroso ed inquinante motorino a scoppio o con l'auto.

Ripeto salvare il mondo è semplicissimo...basta volerlo e non essere attaccati ai soldi...

Capito Pecoraro? Non è strettamente necessario incentivare con denaro l'acquisto di mezzi elettrici...basta fare in modo che essi siano efficienti e ci sia tolleranza ed apertura verso chi li usa...è questo il miglior incentivo, così tutti ne trarremo dei vantaggi. Se ci sei batti un colpo...

Guardate anche il video della Brompton nano, una bicicletta elettrica pieghievole, naturalmente anche questa è illegale in quanto non si attiva con la pedalata...


Che dite? Vale la pena di fare una campagna per far aumentare la potenza ed altre normative sulle biciclette elettriche ammesse alla circolazione stradale? Pensate che sia giusta la limitazione a 500W ed a 35km/h che ho ipotizzato? Ogni commento, anche critico è ben accetto, grazie.

Post simili:
Il Cyborg cicista
Record di velocita'. I 130 Km/h verranno superati?


Fonte: Il blog di Alessio - Biciclette Elettriche, Cycle Hero e Live Earth.

5 commenti:

Fabrizio ha detto...

Questa normativa limita lo sviluppo di nuove tecnologie ecologiche, non invoglia nessuno a comprare e-bike,e le sanzioni sono peraltro spropositate.
Ma che fanno i verdi al governo oltre che scaldare la poltrona ?

Aldo ha detto...

Sono d' accordo su ogni punto con voi. Proprio adesso stavamo decidendo per acquistare ben 2 bici elettriche in modo da averle sempre a disposizione in auto con noi. Nessuno parla delle EF38 della Monty ( spagnola) come mai ?
Forse non vanno bene ?
Ciao a tutti
Aldo & Gabry

Anonimo ha detto...

Hai ragione, che cavolo, io stavo pensando ad un motore per rendere la mia bici elettrica,ma appena ho visto che più di 20 KmH, non può fare tanto vale continuare a pedalare, io venti orri li percorro sempre con la marcia più pesante, della corona più piccola dello scimano che ne ha tre, e in certi tratti mi lancio fino a 40 addirittura, tra poco me la devo comprare con più marce, perchè non mi bastano. E' davvero un ingiustizia, alla fine tanto vale non comprarsela. Se tutti quanti non le comprano per questo, vedrete che alla fine, le lasceranno girare anche di più veloci di 30 kmh, date un occhiata alle bici con motori di aerei radiocomandati che si trovano su youtube.

Anonimo ha detto...

Sono daccordo, ci vuole una normativa meno restrittiva:
critiche alla normativa

Complimenti per l'articolo, speriamo in bene.

Anonimo ha detto...

direi che ancora non hanno capito che e' il mezzo del futuro...quello che dice Alessio ,contenedosi anche nella potenza della e-bike,potrebbe dare le basi per una campagna di sensibilizzazione e priorita a tutto cio che e' ecologico.politica ipocrita e idiota che ci fa dare la zappa su i piedi...creare un movimento significativo e' l'unica...non vedo come potrebbero andare contro alle parole sante di alessio...io neanche le sapevo tutte queste restrizioni e neanche ho la bici ma la comprero' e ..si la modifichero'e se avranno il coraggio di multarmi iniziero la guerra!!!!!ARTURO